--------------


I Centri Ricreativi Estiv
i (C.R.E.) sono da intendersi come un'esperienza ludico ricreativa organizzata, ma che eviti la possibilità di essere percepita come un insieme di proposte con finalità ed obiettivi simili a quelli scolastici, e che offra, invece, la possibilità a bambini e bambine, ragazzi e ragazze (nella fascia di età compresa tra i 6 e i 14 anni), di trascorrere un piacevole periodo di "vacanza estiva" pur rimanendo nella propria città/paese e come alternativa alla possibile solitudine domestica
All'interno di questo spazio i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze, hanno l'opportunità di rincontrasi con i propri compagni/e di scuola e/o di incontrare e conoscerne altri/e con i quali poter giocare e divertirsi.

I C.R.E. rappresentano quindi un'occasione importante per sperimentare una situazione di vita di gruppo che, pur avendo come principale finalità quella di offrire un'opportunità di divertimento, (come dovrebbe essere per qualsiasi vacanza), offra anche l'opportunità di stimolare una partecipazione attiva attraverso un percorso che si pone come obiettivo quello di rinforzare la presa di coscienza e la consapevolezza di ragazzi e ragazze rispetto alle potenzialità ed alle risorse individuali e di gruppo ed un miglioramento/potenziamento di un loro concreto e corretto utilizzo, verso l'acquisizione di una mentalità di "cittadino partecipante".

In sintesi, si possono così elencare i fondamentali obiettivi generali che DFG pone nella sua offerta di gestione di Centri CRE:

  • sviluppo/potenziamento della capacità di collaborazione tra individui e gruppo.
  • aumento/potenziamento dell'autonomia personale e delle capacità organizzative
  • aumento/potenziamento della responsabilità
  • aumento/potenziamento delle capacità partecipative
  • aumento/potenziamento delle capacità di fruizione dell'ambiente di riferimento
  • rispetto del diritto al gioco libero (riconosciuto come una necessità di crescita)
  • garantire un ambiente comunitario fruibile in modo sicuro e conviviale
  • garantire il raggiungimento di un buon livello di divertimento

Il Centro Estivo, quindi, come spazio e momento di aggregazione, di socializzazione nel rispetto di minime e comuni regole di convivenza, di crescita e di esperienza creativa alternativa al momento scolastico, di gioco organizzato e libero.
Per questo le metodologie utilizzate dovranno essere tali da:

  • favorire la comunicazione, la collaborazione, la fiducia nelle relazioni tra operatori e tra operatori e ragazzi/e anche attraverso la formulazione ed il conseguente rispetto di regoli comuni, decise insieme e, quindi, condivise
  • favorire ed incentivare l'acquisizione della capacità di rispettare le regole del gruppo anche attraverso l'utilizzi di giochi di gruppo e/o di squadra che vadano verso il superamento dell'agonismo e delle conflittualità derivanti
  • facilitare un'ampia integrazione all'interno del gruppo, anche ponendo in essere un particolare livello di attenzione verso singoli casi particolari
  • favorire lo sviluppo dell'autonomia e della personalità anche attraverso momenti di gioco libero e di eventuali "spazi" autogestiti
  • incentivare e favorire la capacità di rispettare gli altri ed il loro "lavoro"